MOSTRA

Dott. Florian Blaas (1828 – 1906)

Giudice politico pittore

Inaugurazione della mostra
venerdí 22 settembre 2017 | ore 18

23/9 – 4/11/2017
ma-sa | ore 9.30-12, 15.30-18
do, lu e 1/11 chiuso

110 anni dopo la grande mostra commemorativa presso il Tiroler Landesmuseum Ferdinandeum, il Museo Civico di Chiusa presenta una mostra speciale dedicata all´operato artistico del dott. Florian Blaas. Noto ed apprezzato all´epoca, le sue opere vengono ora ripresentate ad un pubblico più vasto.

Nato a Chiusa, Florian Blaas era un personaggio di grande rispetto, agiato e insignito di alte onorificenze (giudice, membro della Dieta Tirolese, membro del Parlamento, magistrato presso la Corte d´Appello, cittadino onorario della città di Innsbruck & del comune di Mutters). I necrologi sottolineano il suo spirito critico liberale e la sua retorica sagace, spesso in contrasto con lo spirito del tempo. Come importante rappresentate dell´ala politica liberale, dimostrò anche grande lungimiranza e apertura mentale.

Accanto alla sua attività professionale di magistrato, coltivava anche una grande passione per l´alpinismo e per questo fece molti viaggi ed escursioni tra le montagne dell´antico Tirolo tra Kufstein e Arco. Nei luoghi visitati realizzò i suoi disegni en plain air ultimandoli in seguito a casa. Florian Blaas, pioniere dell´alpinismo e dell´escursionismo, come pittore seguiva lo stile tardoromantico dell´epoca, prestando grande attenzione per i dettagli. Era il tempo della scoperta della natura e delle paesaggio rurale da parte degli artisti, oltre al fascino romantico del mondo alpino ancora intatto. Di questi viaggi  sono numerosi gli schizzi, i dipinti ad olio e gli acquarelli dei quali la mostra presenta un´ampia selezione.

Sono per lo più opere che trasmettono silenzio, spesso persino melanconia, sono immagini che fanno pensare, tranquillamente in sé raccolte e sempre frutto di grande abilità tecnica e pittorica.

(Herbert Rosendorfer)

I quadri sono polivalenti: in senso topografico documentano il mondo dell´alta montagna e in senso artistico interpretano il paesaggio alpino dando in tal senso spunto essenziale allo sviluppo dell´alpinismo.

(Herbert Guggenbichler)