Il Tesoro ritrovato

Dopo 28 anni ora è finalmente possibile aggiungere un tassello importantissimo alla collezione del Tesoro di Loreto, grazie al recente ritrovamento da parte delle Forze dell´Ordine che consiste di ben 23 oggetti (servizi da messa, calici, patene, navicella e pisside), alcuni di questi appartenuti al re di Spagna Carlo II (1665-1700) donati al Convento dei Cappuccini di Chiusa intorno al 1700/01.

Nel marzo scorso si è conclusa al Palazzo del Quirinale la mostra “LA MEMORIA RITROVATA. Tesori recuperati dall’Arma dei Carabinieri” tra questi anche gli oggetti straordinari del Tesoro di Loreto di Chiusa, rubati clamorosamente nel 1986 e ritrovati alla fine dello scorso anno grazie al lavoro encomiabile dei Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale. Dopo la grande mostra a Roma, sono stati presentati al pubblico nell´ambito di una mostra temporanea nella Galleria del Museo Civico di Chiusa dal titolo “Il Tesoro ritrovato. Mostra speciale degli oggetti d´arte del Tesoro di Loreto recuperati nel 2013”. Ora è possibile ammirare di nuovo il Tesoro di Loreto in tutto il suo splendore e nella sua quasi totale completezza. I preziosi oggetti sacri sono stati integrati al resto della collezione ed esposti insieme al Tesoro di Loreto nel Convento dei Cappuccini di Chiusa, dove il Tesoro arrivò dalla lontana Spagna poco più di 300 anni fa.

La fondazione del Convento dei Cappuccini di Chiusa si deve alla generosità della regina di Spagna Maria Anna (1667-1740) che, assieme al marito re Carlo II e a nobili della corte spagnola, ha donato al suo confes-sore originario di Chiusa, il Cappuccino Gabriel Pontifeser (1653-1706), una raccolta straordinaria di opere d´arte e oggetti liturgici che in origine è stata custodita in un locale della Cappella di Loreto dalla quale prese il nome: il Tesoro di Loreto.

Costituiscono questo Tesoro di valore inestimabile, preziosissimi paramenti liturgici realizzati da maestri artigiani, oggetti sacri, tessuti, ceramiche, gioielli e libri delle preghiere della regina. I quadri di qualità notevole, sono per la maggior parte lavori di artisti italiani e spagnoli realizzati nel XVI e XVII secolo. Merita una speciale menzione l´altare da campo della coppia reale spagnola.